Bando regione Lombardia per le micro e piccole imprese artigiane, edili e manifatturiere

micro piccole imprese regione lombardia manifattura edilizia e artigianato craftsman 20 Febbraio 2019

Sono stati stanziati €6 milioni per gli investimenti finalizzati all’ottimizzazione e all’innovazione dei processi produttivi delle micro e piccole  imprese del settore manifatturiero, edilizio e dell’artigianato.

Il provvedimento intende sostenere le MPI manifatturiere, edili e artigiane che hanno sede operativa o unità locale in Lombardia, nell’ attuazione di investimenti produttivi, tra cui anche l’acquisto di impianti e macchinari , i quali sono volti a:

  • ripristinare le condizioni ottimali di produzione;
  • massimizzare l’efficienza nell’utilizzo di fattori produttivi, quali l’energia e l’acqua;
  • ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali.

Beneficiari

L’aiuto viene concesso alle micro imprese e alle piccole imprese  artigianeedili e manifatturiere, ovvero le imprese che hanno meno di 50 occupati e un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 10 milioni di euro e che abbiano questi requisiti: 

  • Attive da almeno 24 mesi e con sede operativa o unità locale in Lombardia; 
  • Essere iscritte al registro delle imprese delle Camere di Commercio; 
  • Imprese manifatturiere codice Ateco 2007 sezione C; 
  • Imprese edili codice Ateco 2007 sezione F

Spese ammesse

Sono ammissibili le seguenti spese: 

  • impianti, macchinari e attrezzature; 
  • opere murarie relative alla loro installazione; 
  • macchine operatrici (come definite all’art. 58 del D.lgs. 285/1992 ); 
  • hardware e software e licenze. 

Sarà possibile presentare una sola domanda e gli interventi dovranno essere realizzati e rendicontati entro il 18 dicembre 2019. 

Le spese sostenute devono partire dal 4 gennaio 2019. 

Agevolazione

La misura stabilisce un contributo a fondo perduto del 40% delle spese ammissibili, per un minimo investimento di 15 mila €.

Il contributo massimo concedibile è 30 mila €

Scadenze

Le domande potranno essere presentate dal 5 marzo al 10 aprile 2019.

ORDINE CRONOLOGICO