Riaperti i bandi Marchi+, Brevetti+ e Disegni+ per valorizzare la proprietà industriale

E’ stato pubblicato il decreto di riapertura dei bandi nazionali dedicati alla valorizzazione dei titoli di proprietà industriale note come Brevetti +, Marchi + 3, Disegni +.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 43 milioni di euro a favore delle Piccole e medie imprese per promuovere l’acquisto di consulenze specialistiche in tema di proprietà industriale e favorire i processi di brevettazione.

Brevetti +

Con Brevetti + il Ministero dello Sviluppo Economico intende favorire la valorizzazione economica di brevetti e privative nazionali e internazionali attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto. Dotazione: 25 milioni di euro.
Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi alla valorizzazione di brevetti depositato a partire dal 1 gennaio 2016, i costi ammissibili sono i seguenti:

1)Industrializzazione e ingegnerizzazione:

  • studio di fattibilità (specifiche tecniche con relativi elaborati, individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, layout prodotto, analisi dei costi e dei relativi ricavi);
  • progettazione produttiva, studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo;
  • realizzazione firmware per macchine controllo numerico;
  • progettazione e realizzazione software solo se relativo al procedimento oggetto della domanda di brevetto o del brevetto;
  • test di produzione;
  • produzione pre-serie (solo se funzionale ai test per il rilascio delle
  • certificazioni);
  • rilascio certificazioni di prodotto o di processo

2) Organizzazione e sviluppo:

  • servizi di IT Governance;
  • studi ed analisi per lo sviluppo di nuovi mercati geografici e settoriali;
  • servizi per la progettazione organizzativa;
  • organizzazione dei processi produttivi;
  • definizione della strategia di comunicazione, promozione e canali distributivi.

3) Trasferimento tecnologico:

  • proof of concept;
  • due diligence;
  • predisposizione accordi di segretezza;
  • predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto;
  • costi dei contratti di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università (accordi di ricerca sponsorizzati);
  • contributo all’acquisto del brevetto (solo per gli Spin Off e le start up innovative iscritte nel registro speciale al momento della presentazione della domanda di accesso);
  • non sono ammissibili le componenti variabili del costo del brevetto (a titolo meramente esemplificativo: royalty, fee).

Il contributo massimo è pari a 140.000 euro nella misura dell’80% delle spese sostenute (che devono essere successive alla presentazione della domanda).

Apertura domande dal 21 ottobre 2020 fino ad esaurimento risorse. La valutazione sarà legata all’ordine cronologico di ricezione delle domande al raggiungimento di un punteggio minimo di merito.

Disegni + 4
Il Bando Disegni + 4 promuove la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale. La dotazione prevista è pari a 14 milioni di euro.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per finanziare le seguenti fasi:

Fase 1 – Produzione ovvero la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato.
Questa fase prevede un contributo a fondo perduto fino a 65.000 euro– nel limite dell’80% delle spese

Fase 2 – Commercializzazione ovvero la commercializzazione di un disegno/modello registrato
Questa fase prevede un contributo a fondo perduto fino a 10.000 euro – nel limite dell’80% delle spese

Domande dal 14 ottobre 2020 fino ad esaurimento risorse.

Marchi + 3
La misura Marchi + 3 favorisce la registrazione all’estero (sia a livello comunitario che internazionale) di marchi nazionali da parte di pmi, con l’obiettivo di sostenerne la capacità innovativa e competitiva. La dotazione dotazione prevista è pari a 4 milioni di euro.

Le spese ammissibili sono suddivise in due linee di finanziamento:

  • Misura A – registrazione di marchi europei: fino a 6.000 euro per ogni domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO;
  • Misura B – registrazione di marchi internazionali: fino a 6.000 euro (7.000 euro per USA o Cina), per ciascuna domanda relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese, elevato a 7.000 euro (8.000 euro per USA e/o Cina) per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Il bando prevede un contributo in conto capitale fino all’ 80% delle spese. Con un massimo di contributo pari a 20.000 euro per ogni azienda.

Domande dal 30 settembre 2020 fino ad esaurimento risorse.