In attivazione il Credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro

Il Decreto Cura Italia ha introdotto un credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, valido per tutto il 2020. La finalità di questo incentivo Covid-19 è quello di sostenere i costi di sanificazione delle imprese, eliminando ogni possibilità di contagio da Covid-19.

L’agevolazione fiscale, sotto forma di credito d’imposta sarà  pari al 50% delle spese di sanificazione, fino ad un massimo di 20.000 euro, e questo credito sarà riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo stanziato per il 2020 di 50 milioni di euro. 

Il Decreto Liquidità ha ampliato le spese oggetto del credito d’imposta sanificazione, includendo anche le spese di acquisto di guanti, mascherine, visiere, occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, oltre a detergenti, disinfettanti e altri dispositivi per proteggere i lavoratori dall’esposizione ad agenti biologici o per tenerli a distanza di sicurezza.

Le disposizioni applicative del credito d’imposta e le modalità di richiesta di tale incentivo verranno rese note tramite apposto Decreto Ministeriale, che verrà adottato entro il 16 aprile 2020.