Innovatori in azienda: 4,5 milioni per attività di ricerca in veneto

25 Gennaio 2017

Il bando, pubblicato dalla Regione Veneto, ha come obiettivo quello di incentivare la cooperazione tra università ed imprese e favorire il trasferimento di conoscenze.

La misura finanzia assegni di ricerca su tematiche considerate di rilevanza strategica a livello regionale. L’attenzione sarà dunque maggiore nei confronti dei progetti orientati a sviluppare i quattro ambiti di specializzazione individuati dalla Regione nella sua pianificazione: Smart Agrifood, Sustainable Living, Smart Manufacturing e Creative Industries.

I progetti che saranno presentati dovranno essere in grado di indirizzare la trasformazione del settore manifatturiero verso nuovi sistemi di prodotto, processi, tecnologie o di sviluppare nuovi modelli di business, organizzativi, di gestione finanziaria e di processi di commercializzazione dei risultati ottenuti con la ricerca.

I percorsi di ricerca dovranno studiare le direttrici di sviluppo e i meccanismi che possono consentire alle imprese del territorio di intraprendere la trasformazione operativa, culturale, manageriale e tecnologica della Factory 4.0.

Possono richiedere gli incentivi atenei ed enti di formazione riconosciuti.

Il bando prevede la concessione di:

  • assegni di ricerca fino a 12 mesi;
  • contributi per interventi di accompagnamento/coaching;
  • incentivi fino a 6.000 per l’assunzione;
  • contributi per lo startup d’impresa.

La dotazione finanziaria dello strumento agevolativo è pari a 4,5 milioni di euro.

La domande dovranno essere presentate entro il 14 marzo 2017.