Lombardia: bando Export 4.0 per il commercio digitale

28 marzo 2018

Export 4.0 è la nuova misura di Regione Lombardia dedicata a rafforzare la competitività delle imprese sui mercati internazionali e a sostenere il canale delle vendite on line.

La dotazione finanziaria assegnata a questa agevolazione è pari a 5,5 milioni di euro.

Il bando Export 4.0 è dedicato alle micro, piccole e medie imprese del settore manifatturiero, costruzioni o servizi alle imprese e si divide in due differenti misure:

  • Misura A) Apertura e/o il consolidamento di un canale commerciale per l’export dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c forniti da terze parti, che siano retailer, marketplace o servizi di vendita privata, a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale;
  • Misura B) Partecipazione a una manifestazione fieristica in un Paese estero selezionato dall’impresa richiedente in base alle proprie strategie di export.

Il contributo è diverso a seconda della  misura scelta e corrisponde a:

  • Misura A)  Contributo a fondo perduto  fino a 6.000 euro, pari al 50% delle spese ammissibili.
    L’importo minimo degli investimenti è pari a 6.000 euro;
  • Misura B)  Contributo a fondo perduto  fino a 2.000 euro,  pari al 50% delle spese ammissibili.
    L’importo minimo degli investimenti è pari a 4.000 euro.

La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata secondo i tempi stabiliti dal bando ovvero nelle seguenti finestre temporali:

  • 1° finestra – dal  23 aprile 2018 al 18 maggio 2018
  • 2° finestra – dal 6 al 30 novembre 2018.

Per la misura A  le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda, mentre per la misura B è prevista una procedura a graduatoria, con eventuale sorteggio nel caso l’ammontare delle domande ammissibili superi la disponibilità del bando.