Lombardia: panoramica dei bandi aperti

panoramica dei bandi aperti Research pc bandi lombardia in apertura appunti studio 16 Gennaio 2019

Contratti di sviluppo per l’Agroindustria

BENEFICIARI

Le imprese di qualsiasi dimensione localizzate in Italia

AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto impianti o, a scelta del richiedente di finanziamento agevolato, nei limiti delle intensità di aiuto comunitarie dal 40% al 50% delle spese ammissibili.

SCADENZA

Entro il 31 Dicembre 2020

 

Bando innovazione e promozione fiere Lombardia

BENEFICIARI

Sono ammessi i soggetti organizzatori di manifestazioni fieristiche (soggetti con codice ATECO 82.3 ) e i proprietari e/o gestori di quartieri fieristici riconosciuti.

I progetti potranno essere presentati sia singolarmente sia da più soggetti in cooperazione.

AGEVOLAZIONE

La misura stabilisce un contributo a fondo perduto del 40% delle spese ammissibili, per un massimo di € 35.000 per progetto.

  • Per i progetti di cooperazione non formalizzata, il contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 50.000, da suddividere tra i soggetti proponenti in fase di domanda.
  • Per i progetti di cooperazione formalizzata, il contributo a fondo perduto è pari al 60% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 80.000, da suddividere tra i soggetti proponenti in fase di domanda.

SCADENZA

La domanda potrà essere presentata dal 3 gennaio 2019 al 28 gennaio 2019.

 

Bando Call hub Ricerca e Innovazione

BENEFICIARI

Aggregazioni composte da Organismi di Ricerca, Università e Imprese.
Il partenariato deve essere composto da un minimo di 3 a un massimo di 8 soggetti, di cui almeno una PMI e un Organismo di ricerca.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto max. 5 milioni per ogni progetto.

L’intensità d’aiuto massima, espressa sia per attività di Ricerca industriale che di Sviluppo Sperimentale varia in base alla tipologia di beneficiario:

  • al 60% delle spese ammesse per le Piccole Imprese;
  • al 50% per le Medie Imprese;
  • e al 40% per le Grandi Imprese e Organismi di Ricerca.

SCADENZA

La domanda potrà essere presentata dal giorno 15 gennaio 2019 al 28 marzo 2019.

 

Bando viticoltura

BENEFICIARI

Microimprese, alle piccole e medie imprese che dispongono di unità produttive sul territorio regionale appartenenti alle seguenti tipologie:

  1.  Imprenditori agricoli singoli o associati: per la definizione di imprenditore agricolo si fa riferimento all’articolo 2135 del
    codice civile;
  2. Società di persone e capitali esercitanti attività agricola;
  3.  Imprese di trasformazione che utilizzano materia prima di
    provenienza extra aziendale per più di 2/3;
  4.  Cooperative agricole, e cooperative sociali che svolgono prevalentemente attività agricola e che commercializzano e trasformano prevalentemente materia prima conferita, per
    obbligo statutario, da produttori di base soci dell’impresa stessa.

AGEVOLAZIONE

Per  le micro imprese, piccole e medie imprese è possibile ottenere un contributo a fondo perduto fino al 40% delle spese ammissibili, per un importo massimo di 80 mila euro.
Per le imprese intermedie (con meno di 750 dipendenti e fatturato annuo inferiore ai 200 milioni di euro) il contributo regionale scende al 20% delle spese con un massimo di 40 mila euro.

I progetti devono essere compresi fra i 5 mila euro e 200 mila euro.

SCADENZA

Le domande dovranno essere presentate entro il 15 febbraio 2019.

 

Bando AL VIA

BENEFICIARI

PMI:
• iscritte al Registro delle imprese;
• con sede operativa in Lombardia al momento
dell’erogazione;
• operative da almeno 24 mesi.

Con codice ATECO primario appartenente ad una delle seguenti categorie: C, F, H, J, M, N oppure, indipendentemente dal codice Ateco primario di appartenenza le PMI iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia.

AGEVOLAZIONE

A fronte di progetti presentati con spese ammissibili tra €53.000 e fino a 3 milioni di euro per Sviluppo aziendale e fino a 6 milioni di euro per Rilancio aree produttive, il contributo è così composto:
Finanziamento a medio lungo termine:

  • importo: minimo € 50.000 massimo € 2.850.000;
  • fino al 95% delle spese ammesse;
  • durata: minimo 3 anni e massimo 6 anni, incluso
    l’eventuale preammortamento;
  • modalità di erogazione: dal 20% fino al 70% del
    finanziamento concesso alla sottoscrizione del
    contratto di finanziamento.

Garanzia:

  •  garanzia regionale a costo zero che potrà coprire fino al 70% dell’importo di ogni singolo finanziamento.

Contributo a fondo perduto:

  • da un minimo del 5% ad un massimo del 15% delle spese ammissibili. Per la Linea sviluppo aziendale il 15% di contributo è riconosciuto solo per investimenti incentivanti
    (attinenti a industria 4.0 e/o comprendenti sistemi di certificazione ambientale).

SCADENZA

Le domande potranno essere presentate fino al 31 gennaio 2019 con procedura a sportello.