Turismo e attrattività: prorogata la scadenza al 15 maggio

3 Maggio 2017

La Regione Lombardia ha recentemente prorogato i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al Bando Turismo e Attrattività per la riqualificazione delle strutture ricettive, alberghiere, extra-alberghiere e dei pubblici esercizi (bar, ristoranti, street food).

Si ricorda che possono presentare la domanda di agevolazione sia i soggetti proprietari di strutture ricettive sia coloro che gestiscono le attività in oggetto.

La Regione, infatti, ha esteso  la possibilità di aderire al bando (con esclusivo riferimento a progetti che prevedono spese per arredi, macchinari, attrezzature, hardware e software) anche ai soggetti che, in virtù di un contratto di affitto o di un’altra tipologia di contratto riconosciuta nell’ordinamento giuridico, le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere e i pubblici esercizi oggetto di intervento, anche nel caso in cui l’immobile sia di proprietà di persone fisiche o giuridiche che svolgono attività economica.

Le spese ammissibili sono relative a:

  •  arredi, impianti, macchinari e attrezzature;
  •  acquisto di hardware e software;
  • opere edili-murarie e impiantistiche;
  • progettazione e direzione lavori per un massimo del 8% delle spese ammissibili relative al punto precedente.

L’agevolazione viene concessa in forma di contributo a fondo perduto fino a 40.000 euro per i soggetti beneficiari in forma imprenditoriale e fino a 15.000 euro per i soggetti beneficiari in forma non imprenditoriale (bed and breakfast che svolgono regolarmente attività economica).

Le domande potranno essere presentate non più dal 2 maggio, come inizialmente stabilito, ma dal 15 maggio e fino ad esaurimento fondi.