Regione Sicilia: contributi fino all’80% per startup innovative

4 luglio 2018

La Regione Sicilia ha recentemente approvato un nuovo bando per insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali, sia provenienti dal mondo della ricerca che dell’impresa, in grado di promuovere nuova occupazione qualificata e innovazione nel sistema produttivo, prioritariamente nel campo dei settori dell’alta tecnologia, della ricerca in campo scientifico e tecnologico e dei servizi knowledge
intensive.

La dotazione finanziaria disponibile è pari a 43.734.124 euro.

Il bando è destinato ad imprese “innovative” non costituite oppure iscritte all’apposita sezione per startup innovative del registro delle imprese da non più di 5 anni, che soddisfino le seguenti condizioni:

  • non hanno rilevato l’attività di un’altra impresa;
  • non hanno ancora distribuito utili;
  • non sono state costituite a seguito di fusione.

Sono ammesse le imprese operanti in tutti i settori ad esclusione di quelle produzione primaria di prodotti agricoli e del settore della pesca e dell’acquacultura.

Il costo totale del progetto presentato a valere sul presente Avviso non deve essere superiore a € 1.000.000.

Sono ammissibili spese per investimenti materiali quali:

  • opere murarie, il cui importo non può superare il 15% della spesa totale ammissibile (tali spese potranno essere comprensive di spese di progettazione per un importo non superiore al 2% della spesa totale ammissibile);
  • impianti, macchinari e attrezzature, servizi di consulenza (tali servizi non sono continuativi o periodici ed esulano dai costi di
    esercizio ordinari dell’impresa connessi ad attività regolari quali la consulenza fiscale, la consulenza legale e la pubblicità) entro il limite del 20% dei costi ammissibili;
  • spese per investimenti immateriali, quali brevetti, licenze, know-how e altre forme di proprietà intellettuale.

L’agevolazione prevista consiste in un contributo in conto capitale pari all’80% della spesa considerata ammissibile. L’importo massimo dell’aiuto concedibile è pari a € 800.000.

In bando è attualmente in fase di attivazione. A breve verranno pubblicati tutti i dettagli e le tempistiche di presentazione delle domande.