Rifinanziati i bandi Marchi+, Brevetti+ e Disegni+ per la proprietà industriale

25 Giugno 2020

In considerazione della straordinaria partecipazione delle imprese al’edizione 2019 dei bandi Brevetti +, Disegni + e Marchi+ appena conclusa, il 15 giugno 2020 è stato dunque adottato il decreto direttoriale (solitamente emanato in autunno), di riprogrammazione della riapertura per l’annualità 2020 dei bandi in oggetto. Le risorse a disposizione sono così distribuite: 25 milioni per Brevetti+; 14 milioni per Disegni+ e 4 milioni per Marchi+.

Il decreto, di cui è in corso la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, dispone che gli avvisi relativi ai termini di riapertura dei predetti bandi, ai fini della presentazione delle domande di contributo, saranno pubblicati entro 30 giorni.

In totale sono 43 milioni di euro dunque le risorse stanziate a favore delle piccole e medie imprese per promuovere l’acquisto di consulenze specialistiche in tema di proprietà industriale. Nello specifico le caratteristiche delle misure sono le seguenti:

  • Brevetti+: favorire la valorizzazione economica di brevetti e privative nazionali e internazionali attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto. Solo per spese ancora da sostenere (no costi di deposito brevetto).
  • Disegni +: incentivare la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale. Solo per spese ancora da sostenere (no costi di deposito del disegno/modello).
  • Marchi+: agevolare a fondo perduto fino al 90% le spese di registrazione all’estero (solo presso EUIPO e OMPI) di marchi nazionali da parte di PMI, con l’obiettivo di sostenerne la capacità innovativa e competitiva. Unicamente per costi di consulenze e tasse già sostenuti e marchi già registrati al momento della domanda.

Il decreto di apertura dei bandi 2020 è atteso entro fine luglio.