Veneto: nuovo bando per investimenti in industria 4.0

17 gennaio 2018

La Regione Veneto ha aperto un bando volto a sostenere il riposizionamento competitivo delle micro, piccole e medie imprese venete che operano nei sistemi produttivi dei distretti industriali, delle reti innovative regionali e delle aggregazioni di imprese, con l’obiettivo di incentivare gli investimenti utili al transito verso l’Industria 4.0

La dotazione finanziaria assegnata al bando in oggetto è pari a 11,5 milioni di euro.

I beneficiari sono PMI, singole o in aggregazione, appartenenti a un Distretto industriale o a una Rete innovativa regionale.

Il sostegno, in attuazione all’Asse 3 “Competitività dei sistemi produttivi” del POR FESR 2014-2020, sarà erogato sotto forma di contributo in conto capitale. I progetti finanziabili dovranno riguardare lo sviluppo di percorsi di innovazione di processo o dell’organizzazione delle imprese operanti nelle filiere dei distretti industriali, nei settori delle reti innovative regionali e negli ambiti delle aggregazioni di imprese. da conseguire tramite l’attuazione di un piano di investimenti 

Il piano di investimenti dovrà essere in linea con il modello Industria 4.0 e potranno essere ammesse le seguenti tipologie di spesa:

  • Beni strumentali controllati da sistemi digitali o gestiti tramite opportuni sensori e azionamenti;
  • Sistemi per il controllo della qualità e della sostenibilità;
  • Dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0;
  • Software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0.

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino a 200.000 euro a progetto, finalizzato alla copertura del:

  • 20% dei costi ammissibili a favore delle micro e piccole imprese;
  • 10% dei costi sostenuti dalle medie imprese.

Le domande potranno essere presentate fino all’8 febbraio 2018.