Voucher digitale per le province di Gorizia e Trieste apertura dal 10 aprile

voucher digitale innovation pid industria 4.0 piano industriale 4.0 20 Marzo 2019

Il voucher digitale favorisce la promozione e la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese, di tutti i settori economici attraverso:

• la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;

• l’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;

• il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai costituendi PID.

BENEFICIARI

Possono beneficiare le MPMI di tutti i settori economici aventi sede legale nella circoscrizione territoriale di Gorizia e Trieste.

SPESE AMMESSE

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • servizi di consulenza I4.0;
  • percorsi formativi focalizzati sulle tecnologie digitali e I 4.0.
  • soluzioni per la manifattura avanzata;
  • manifattura additiva;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • Cloud;
  • cybersicurezza e business continuity;
  • Big data e analytics;
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Potranno essere rendicontate le spese sostenute dal 1 gennaio 2019.

AGEVOLAZIONE

Il sostegno sarà in forma di contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammesse per un importo massimo di 6.000€.

SCADENZA

La domanda potrà essere presentata dal 10 aprile 2019 al 15 luglio 2019 e verranno esaminate secondo l’ordine cronologico.