img img img img

910 milioni di euro per l’agricoltura

comparto agroindustriale italiano

910 milioni di euro per l’agricoltura

La commissione Europea, in base alle norme sugli aiuti di stato, ha approvato il piano da 910 milioni di euro, in parte finanziati dal PNRR, a sostegno del comparto agroindustriale italiano, per favorire la competitività e migliorare l’orientamento al mercato, tramite progetti strategici, innovativi e diversificati, nell’ambito della transizione digitale e green dell’Unione.

I contributi sono stati riconosciuti quale ausilio agli obiettivi della politica agricola comune.

Sono stimate in circa 500 unità le imprese che riceveranno sovvenzioni dirette e finanziamenti agevolati.

Lo strumento, che sarà attivo fino alla fine del 2029, promuoverà progetti che propongano investimenti per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, potenziando ricerca, tecnologia e digitalizzazione del settore.

L’importo massimo riconosciuto non supererà il 60% delle spese ammissibili, percentuale variabile secondo la localizzazione e le dimensioni delle imprese richiedenti, favorendo le aree svantaggiate e le piccole imprese, secondo il Trattato dell’Unione Europea.

Per rimanere aggiornati seguite Villani&Partners sul sito, iscrivendovi alla newsletter, oppure su Linkedin.