Bando per l’attivazione di nuove imprese turistiche del Veneto e area Comelico

turismo, area comelico veneto, turismo veneto, nuove imprese veneto., nuove imprese turistiche veneto 29 Maggio 2019

Il bando a cui sono stati dati in dotazione 300.000€ , è finalizzato a promuovere e sostenere l’attivazione di nuove imprese, anche complementari al settore turistico tradizionale, realizzando prodotti turistici nuovi come: sport, slow o leisure bike ed escursionismo.

La misura, in questa maniera, favorisce il riposizionamento differenziato della destinazione turistica, nonché lo sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi, tenendo conto delle esigenze della domanda turistica e concorrendo a realizzare gli obiettivi della strategia EUSALP.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda di sostegno le micro, piccole e medie imprese (PMI), che abbiano sede operativa in Comuni dell’Area Interna Unione Montana Comelico (Comelico Superiore, Danta di Cadore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore) e devono essere regolarmente iscritta al Registro delle Imprese, istituito presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura competente per territorio, da non più di 12 mesi antecedenti alla data di apertura dei termini per la presentazione della domanda.

SPESE AMMESSE

Sono ammissibili le spese relative alle seguenti tipologie:

  • spese per l’acquisto di beni e servizi funzionali alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della richiesta di sostegno;
  • spese per l’acquisto o il noleggio di mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, ad esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture;
  • spese per interventi edilizi dell’impresa richiedente, finalizzati alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della richiesta di sostegno. Ove gli interventi edilizi fossero finalizzati alla realizzazione di strutture ricettive, tali spese saranno ammissibili nella misura massima del 50% della spesa totale;
  • spese per l’acquisto di terreni non edificati o di terreni edificati;
  • spese di consulenza e assistenza tecnico-specialistica prestate da soggetti esterni all’impresa per le attività relative alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della richiesta di sostegno nella misura massima del 5% (cinquepercento) della spesa ammissibile;
  • spese per la promozione e la commercializzazione del prodotto turistico oggetto della richiesta di sostegno nella misura massima del 20% (ventipercento) della spesa ammissibile;
  • spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari, purché relative alla fidejussione di cui all’articolo 15.
  • spese di costituzione della società, entro il limite massimo di euro 3.000,00= anche se sostenute nei 12 mesi antecedenti la data di apertura dei termini per la presentazione della domanda di partecipazione al bando.

Non sono ammesse le domande di sostegno i cui progetti comportino spese ritenute ammissibili inferiori a 40.000€.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, per la realizzazione del progetto ed è concessa nel limite minimo di 20.000€ e limite massimo di 100.000 €.

 

SCADENZA

Le domande potranno essere presentate dal 28 maggio al 28 agosto 2019.