In apertura il bando di Regione Lombardia E-commerce 2021: domande dal 19 maggio

ecommerce

Regione Lombardia ha stanziato una dotazione pari a € 4.525.000,00 a valere sul nuovo bando destinato a sviluppare e consolidare la posizione delle PMI sul mercato nazionale e/o internazionale tramite l’utilizzo dello strumento dell’E-commerce, incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e i sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile).

Beneficiari

Possono accedre alle agevolazioni le imprese di micro, piccola o media dimensione con sede operativa iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di commercio della Lombardia al momento dell’erogazione del contributo.

Attività ammissibili

Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c:

  • forniti da terze parti, che siano retailer, marketplace, servizi di vendita privata e/o social e-commerce a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale;
  • realizzati all’interno del portale aziendale proprietario. In tal caso sarà obbligatorio tradurre il sito in almeno una lingua straniera.

Le soluzioni proposte dovranno inoltre prevedere una o più delle seguenti finalità:

  • digitale come integrazione del negozio fisico
  • sviluppo di nuove soluzioni logistiche
  • approccio omnicanale
  • social e-commerce
  • adeguamento agli smartphone.

 

Vuoi approfondire? Contatattaci per una fattibilità gratuita

Contattaci per Bando veneto R&S

Spese agevolabili

Sono ammesse al contributo le seguenti voci di spesa:

  1. accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti (tariffe di registrazione ed eventuali commissioni sulle transazioni effettivamente realizzate, sostenute durante il periodo di validità del progetto);
  2. consulenza per la verifica e analisi del posizionamento online, studio di mercato e valutazione dei competitor;
  3. analisi di fattibilità del progetto;
  4. realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale digitale (schede prodotto nonché di tutorial, gallery fotografiche, webinar, per la presentazione degli articoli e relative traduzioni in lingua);
  5. organizzazione di interventi specifici di formazione del personale;
  6. acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment;
  7. progettazione, sviluppo e/o manutenzione di sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile);
  8. acquisto di macchinari, attrezzature e hardware necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili;
  9. acquisto di software, licenze software e spese per canoni e utenze relativi a servizi finalizzati agli investimenti ammissibili;
  10.  progettazione, sviluppo e/o manutenzione di showroom digitali (showroom virtuali o virtual store) e attraverso l’utilizzo di tecnologie immersive quali, ad esempio: VR 360, realtà aumentata, visualizzatori di prodotti 360;
  11. progettazione, sviluppo e/o manutenzione di piattaforme di AR Business commerce, ad esempio simulatori 3D olografici che permettano di visualizzare gli ambienti (es. per mostrare la propria azienda: dotazione tecnologica, parco macchine,..), servizi, lavorazioni e prodotti (visualizzando i dati tecnici di interesse, esempi di lavorazioni effettuate, etc..);
  12. predisposizione alla creazione di offerte digitali personalizzate sul cliente tramite Intelligenza Artificiale e Machine Learning;
  13. sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati selezionati (SEO), domestico e/o internazionale;
  14. automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web (API – Application Programming Interface);
  15. raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi CRM;
  16. protezione e/o registrazione dei marchi e/o degli articoli compresi nel portafoglio prodotti nei mercati di destinazione prescelti;
  17. campagna digital marketing ed attività di promozione sui canali digitali domestico e/o internazionale.

Contributo previsto

L’agevolazione consiste in un contributa a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute, nella seguente intensità differenziata
in base alla dimensione dell’impresa:

  • Micro impresa: contributo massimo pari a € 5.000,00 nel limite del 70% delle spese ammissibili (investimento minimo  € 4.000,00)
  • Piccola e Media Impresa: contributo massimo pari a € 15.000,00 nel limite del 50% delle spese ammissibili (investimento minimo  € 10.000,00).

Scadenze

Le domande potranno essere presentate dal 19 maggio 2021 al 22 giugno 2021. Procedura valutativa a sportello fino ad esaurimento fondi.

Contattaci per Bando veneto R&S