img img img img

Incentivi all’agricoltura per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Incentivi all’agricoltura

Incentivi all’agricoltura per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo per gli incentivi all’agricoltura per la produzione di energia da fonti rinnovabili, con la distribuzione dei fondi del PNRR destinati al “Parco agrisolare”, per il quale sono state stanziate risorse per 1,5 miliardi di euro.

Si tratta di contributi a fondo perduto in conto capitale pari al 40% dei costi ammissibili (con ulteriori possibili maggiorazioni), per la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale (anche attività connesse come agli agriturismi). Un successivo decreto individuerà, oltre che alle procedure per presentare istanza di accesso, i codici ATECO ammissibili per le imprese agroindustriali. Non sono previsti limiti dimensionali delle imprese partecipanti.

Unitamente a tale attività, possono essere eseguiti uno o più dei seguenti interventi di riqualificazione ai fini del miglioramento dell’efficienza energetica delle strutture:

  1. rimozione e smaltimento dell’amianto;
  2. realizzazione dell’isolamento termico dei tetti;
  3. realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto

La misura è subordinata all’autorizzazione della Commissione europea in tema di Aiuti di Stato.

Una volta ottenuta l’autorizzazione, saranno pubblicati i decreti attuativi della norma.