img img img img

Investimenti green con i nuovi contributi della Sabatini

Investimenti green con i nuovi contributi della Sabatini

Dal 16 giugno, diventano operative le nuove disposizioni in materia di Nuova Sabatini, misura che prevede l’abbattimento degli interessi su finanziamenti bancari o leasing finanziari, per acquisti ad uso produttivo da parte di micro, piccole e medie imprese.

Le novità

Il decreto entrato in vigore prevede nuove maggiorazioni per:

  • progetti di investimenti in beni strumentali green, esclusivamente per forniture totalmente di nuova produzione, eccetto consulenze, formazione, utenze e pubblicità;
  • Nuova Sabatini Sud, per progetti d’investimento nelle regioni del Mezzogiorno, che beneficeranno di un contributo doppio rispetto a quello base.

L’impianto dell’agevolazione rimane inalterato, pertanto, il finanziamento, richiesto a un istituto convenzionato, dovrà essere compreso tra i 20 mila e i 4 milioni di euro, anche per più capitoli di spesa, della durata non superiore cinque anni. Il contributo in conto impianti riconosciuto sarà pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo equivalente al medesimo finanziamento, a un tasso d’interesse annuo pari al:

  • 2,75% per l’acquisto di beni strumentali ordinari;
  • 3,575% per investimenti green e 4.0;
  • 5,5% per gli investimenti nelle regioni del Mezzogiorno.

L’erogazione è prevista in più quote annuali, ad eccezione dei finanziamenti non superiori a 200 mila euro, per cui è possibile l’erogazione in unica soluzione.

I progetti dovranno essere avviati solo dopo la presentazione della domanda di agevolazione, che sarà accessibile fino all’esaurimento del fondo. Al 16 giugno, le risorse disponibili ammontavano a circa 900 milioni di euro.

Tale provvedimento è cumulabile con il Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali.

I termini

L’apertura dei termini e le modalità di presentazione delle nuove domande saranno definiti la MISE con successivi provvedimenti.

Per assistenza alla presentazione della domanda contatta Villani & Partners.