img img img img

MIMIT: certificazioni per le attività di ricerca sviluppo e innovazione

certificazioni

MIMIT: certificazioni per le attività di ricerca sviluppo e innovazione

Con un comunicato del 19 settembre scorso, il MIMIT (Ministero delle Imprese e del Made in Italy) ha riferito riguardo la firma del decreto sulle certificazioni per le attività di ricerca sviluppo e innovazione, per il quale sarà istituito un apposito Albo, presso lo stesso Ministero.

Con tale decreto si intende favorire l’applicazione del credito d’imposta per le suddette attività, in condizioni di certezza operativa delle imprese che ne usufruiscono, definendone gli aspetti procedurali e il contenuto delle certificazioni, che riguarderanno quanto già realizzato e quanto da realizzare e che dovranno riportare le informazioni utili su adeguatezza, capacità organizzative e competenze tecniche delle imprese, comparate agli investimenti, nonché la descrizione analitica dei progetti e le motivazioni tecniche per i requisiti di ammissibilità al credito d’imposta.

Le imprese coinvolte potranno facoltativamente richiedere una certificazione preventiva che attesti la qualificazione degli investimenti e delle attività finalizzate agli obiettivi di innovazione digitale 4.0 e di transizione ecologica, ai fini della maggiorazione dell’aliquota del credito d’imposta.

A tale scopo, sarà quindi istituito l’Albo dei soggetti abilitato al rilascio delle certificazioni, cui potranno iscriversi esclusivamente i soggetti con le caratteristiche indicate nel decreto.

Lo stesso MIMIT vigilerà sulla correttezza formale delle certificazioni rilasciate.