Ministero della salute: bando per la ricerca sul Covid-19

immagine anteprima articolo

Il Ministero della Salute al fine di rispondere all’emergenza sanitari in corso, ha pubblicato un bando per progetti di ricerca dalla durata di 12 mesi, stanziando rispose pari a 7 milioni, provenienti dai fondi per la ricerca corrente degli IRCCS, relativi agli anni finanziari 2020 e 2021.

Il destinatario capofila del finanziamento in oggetto deve essere un Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS). Il gruppo di ricerca può essere composto da unità operative afferenti a tutti i destinatari istituzionali e cioè: Istituto superiore di sanità, Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, Regioni e Province autonome e Istituti zooprofilattici sperimentali

Ciascun progetto di ricerca deve comprendere un minimo di 5 ed un massimo di 7 unità operative – di cui una sola non facente parte del SSN – e deve prevedere una richiesta di finanziamento al Ministero della salute non superiore a euro 1 milione complessivi.

La finalità dei progetti dovrà essere quella di acquisire rapidamente conoscenze in relazione a potenziali misure cliniche e di sanità pubblica che possono essere utilizzate immediatamente per migliorare la salute dei pazienti per contenere la diffusione di SARS-CoV-2 e comprendere la patogenesi del COVID-19, consentendone la sua gestione e la sua risoluzione.

La procedura si svolgerà come segue:

  1. dal 6 aprile 2020 al 14 aprile 2020 ore 17,00 (9 giorni da giorno 1 a 9): accreditamento dei ricercatori al presente bando come principal investigator e come ricercatore collaboratore al sistema di presentazione delle domande;
  2. dal 8 aprile 2020 al 21 aprile 2020 ore 17,00 (14 giorni: da giorno 3 a 16): il ricercatore proponente deve provvedere alla stesura del progetto completo di ricerca in lingua inglese e all’invio al proprio destinatario istituzionale (“modello di presentazione progetto completo” – allegato 1)
  3. dal 22 aprile 2020 al 24 aprile 2020 ore 17,00 (3 giorni: da giorno 17 a 19): i destinatari istituzionali devono effettuare la validazione dei progetti secondo quanto previsto al punto 3 della sezione specifica del presente bando e procedere all’invio dei progetti che intendono presentare al Ministero della salute.

Tutti i progetti, dopo la verifica della sussistenza dei requisiti previsti dal bando, saranno valutati preliminarmente da una commissione composta da 9 componenti del Comitato tecnico sanitario. La valutazione finale dei progetti, selezionati dalla predetta commissione, sarà svolta da un panel di 5 esperti internazionali.

 

Vuoi saperne di più?
compila il form per essere ricontattato

Oppure contattaci

(+39) 0382 34282