Friuli Venezia Giulia: nuovi fondi per l’innovazione di processo e dell’organizzazione

12 Luglio 2017

La Regione Friuli Venezia Giulia ha recentemente approvato un nuovo bando destinato a sostenere l’innovazione all’interno delle PMI appartenenti alle aree di specializzazione agroalimentare, filiere produttive strategiche, tecnologie marittime e smart health.

L’incentivo è destinato alle PMI ma possono partecipare al bando anche le grandi imprese purché in collaborazione con PMI.

Sono finanziabili progetti di innovazione di processo e dell’organizzazione coerenti con le traiettorie di sviluppo della Strategia per la specializzazione intelligente (S3). I progetti possono essere realizzati secondo una delle seguenti modalità:
a) in forma autonoma da parte di una singola PMI;
b) in forma di “progetto congiunto” cioè in collaborazione effettiva tra imprese indipendenti, PMI ed eventualmente grandi imprese, di cui nessuna sostiene oltre il 70% e meno del 10% della spesa complessiva e le PMI sostengono almeno il 30% della stessa. Tale modalità consente l’attribuzione di una maggiorazione di intensità di contributo.
La collaborazione con enti di ricerca in virtù di specifico contratto, costituirà un requisito premiale ai fini dell’attribuzione del punteggio in sede di valutazione del progetto.

Il contributo è a fondo perduto in misura variabile come segue:
– 40% per micro, piccola e media impresa per progetti singoli
– 50% per micro, piccola e media impresa per progetti congiunti
– 15% per grande impresa per progetti congiunti
Il limite massimo di contributo concedibile a ciascuna impresa è di 1.000.000,00 euro.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 18 settembre 2017 fino al 19 ottobre 2017.

 

Scarica gli allegati