Bonus Formazione 4.0 non rinnovato per il 2019

digital transformation, decreto crescita 22 Novembre 2018

E’ stata cancellata dall’ AIDP (Associazione Italiana Direzione Personale) la formazione 4.0 del credito d’imposta prevista nella Legge di Bilancio 2019, percepita come ostacolo alla crescita dei lavoratori.

AIDP ha condotto una ricerca volta a mettere in evidenza il valore strategico della formazione avanzata, da cui emerge la duplice necessità affidata alla Formazione 4.0, ossia, da un lato non si vuole creare disoccupazione per i lavoratori meno qualificati e dall’altra si vogliono potenziare le nuove figure professionali, in modo tale da introdurle nelle aziende.

Infatti la maggioranza (89%) delle aziende e  manager sono convinti che i robot e l’IA non potranno mai sostituire del tutto il lavoro delle persone e che avranno un impatto positivo sul mondo del lavoro e delle aziende che  permetterà, dunque:

  • creare ruoli, funzioni, e posizioni lavorative che prima non c’erano (77%);
  • stimolare lo sviluppo di nuove competenze e professionalità (77%);
  • consentirà alle persone di lavorare meno e meglio (76%)
  • sostituzione dei lavori manuali con attività di concetto (per l’81% del campione)

I manager e gli imprenditori ritengono, inoltre, che al di là dei benefici in termini organizzativi, l’introduzione di queste tecnologie, potrà avere effetti negativi sull’occupazione e l’esclusione dal mercato del lavoro di chi è meno scolarizzato e qualificato.

Dopo il riordino degli incentivi alle imprese voluto dal Governo, alla luce dello scontento generale è stato presentato un emendamento per rinnovare il bonus formazione per attività finalizzate a Industria 4.0.

Attendiamo gli esiti!