img img img img

Veneto: contributi per interventi di adeguamento anti covid-19 delle strutture turistico-ricettive

Veneto: contributi per interventi di adeguamento anti covid-19 delle strutture turistico-ricettive

La Regione Veneto ha disposto una dotazione di 3 milioni di euro per finanziare gli interventi finalizzati all’adeguamento delle strutture turistico-ricettive, in linea con le direttive igienico-sanitarie previste dalle normative nazionali e dalle linee guida per la riapertura e l’ordinario svolgimento delle attività turistiche, a seguito dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Sono ammesse le spese sostenute a partire dal 1° marzo 2020, relative all’acquisto e all’installazione di:

  • macchinari e dotazioni per sanificazione (es. lampade UV, macchine ad ozono, termorilevatori, ecc…);
  • interventi da parte di ditte specializzate per attività di pulizia e sanificazione della struttura o di sanificazione degli impianti ad aria condizionata;
  • bagni chimici separati;
  • distanziatori e strumenti di protezione per offerta ristorativa;
  • dotazioni e presidi medico-sanitari e di primo soccorso;
  • materiali di igienizzazione e DPI (dispositivi di protezione individuali) per personale e clienti.

L’investimento minimo deve essere pari a 5.000 €, mentre l’importo di spesa massima è di 20.000 €.

Per gli interventi di adeguamento nel rispetto delle prescrizioni igienico-sanitarie, effettuati dalle strutture turistico-ricettive, è previsto un contributi a fondo perduto pari al 70% delle spese sostenute.

Sono 3 le fasi per la presentazione delle domande:

  • Fase 1 – manifestazione d’interesse: dal 13 ottobre al 27 ottobre 2020;
  • Fase 2 – formazione elenco provvisorio delle imprese in posizione utile;
  • Fase 3 – presentazione domanda di contributo: dal 18 novembre al 16 dicembre 2020.

I progetti verranno selezionati in base ad un procedura valutativa secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.